Aggregatore di feed

Tribunale di Nocera Inferiore – Ristrutturazione dei debiti del consumatore: seppure il compenso spettante all'OCC gli vada riconosciuto solo al termine della procedura, è possibile che gli vengano riconosciuti degli acconti.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Lun, 19/02/2024 - 11:07

Tribunale di Nocera Inferiore, Sez. I civ., 10 gennaio 2024 (data della pronuncia) -  Giudice Bianca Manuela Longo.

Ristrutturazione dei debiti del consumatore – Compenso dell’OCC – Liquidazione da avvenire solo una volta eseguito il piano – Riconoscimento di acconti in corso di procedura – Ammissibilità.

Data di riferimento: 10/01/2024

Tribunale di Rimini – Apertura della procedura di ristrutturazione dei debiti del consumatore: necessaria previsione dell’accantonamento dei fondi necessari a coprire le spese in prededuzione stimate per il compenso dell’OCC.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Lun, 19/02/2024 - 11:00

Tribunale di Rimini, 05 gennaio 2024 (data della pronuncia) – Giudice delegato Silvia Rossi.

Ristrutturazione dei debiti del consumatore – Apertura della procedura – Pagamento in prededuzione del compenso dell’OCC come preventivato – Necessaria previsione dell'accantonamento delle somme necessarie – Motivo sottostante.

Data di riferimento: 05/01/2024

Tribunale di Bologna – Concordato preventivo in continuità di gruppo: accertamenti che il tribunale deve svolgere in particolare nella fase dell'apertura della procedura.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Lun, 19/02/2024 - 10:52

Tribunale di Bologna,  Sez. IV civ. e Procedure concorsuali, 05 dicembre 2023 (data della pronuncia) – Pres. Michele Guernelli, Rel. Antonella Rimondini, Giud. Maurizio Atzori.

Concordato preventivo di gruppo -  Tribunale – Accertamenti che dovrebbe necessariamente svolgere già in sede di apertura di quella procedura – Riscontro in particolare del rispetto delle regole previste dall'art. 284 C.C.I.

Data di riferimento: 05/12/2023

Tribunale di Lucca – Domanda di concordato preventivo proposta in presenza di un'istanza per la liquidazione giudiziale: presupposti perché possa essere esaminata per prima. Limite della possibilità di modificarla per renderla ammissibile.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Lun, 19/02/2024 - 10:47

Tribunale di Lucca, Sez. Crisi d'Impresa e dell'Insolvenza, 03 ottobre 2023 (data della pronuncia) – Pres. Giulio Lino Maria Giuntoli, Rel. Carmine Capozzi, Giud. Giacomo Lucente.  

Domanda di concordato preventivo  - Proposizione in presenza di un'istanza di liquidazione giudiziale – Apertura di un procedimento unitario – Presupposto perché la domanda del debitore possa essere esaminata per prima – Possibilità di modificarla se giudicata inammissibile o irrituale – Limiti.

Data di riferimento: 03/10/2023

Corte di Cassazione (35794/2023) Il pagamento del credito sorto nel corso del concordato non è atto di straordinaria amministrazione e come tale non necessita di autorizzazione ex art 167 L. fall. e non è colpito dalla sanzione dell’inefficacia.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Ven, 16/02/2024 - 09:30

Cassazione civile, sez. I, 22 Dicembre 2023, n. 35794. Pres. Cristiano. Est. Crolla.

Credito sorto nel corso della procedura di concordato - Funzionalità alla prosecuzione dell'attività d’impresa - Insindacabilità della valutazione di merito - Pagamento - Natura di ordinaria amministrazione - Inefficacia – Esclusione.

Data di riferimento: 22/12/2023

Tribunale di Ancona – Accesso alla ristrutturazione dei debiti del consumatore ex art. 67 CCII del il fideiussore di società se estraneo all’attività sociale.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Gio, 15/02/2024 - 15:27

Tribunale Ancona, 28 Dicembre 2023. Est. Mantovani.

Ristrutturazione dei debiti ex art. 67 CCII – Fideiussore per debiti sociali – Estraneità all’attività commerciale del soggetto garantito – Esclusione di colpa grave.

Può accedere alla ristrutturazione dei debiti del consumatore ex art. 67 CCII, il famigliare il cui indebitamento derivi dal rilascio di garanzie a favore di società di proprietà dei genitori, nelle quali non detiene alcuna partecipazione societaria né assume ruoli amministrativi.

Data di riferimento: 28/12/2023

Corte di Cassazione (32143/2023) – Domanda di sostituzione ex art. 511 c.p.c. proposta in sede di esecuzione forzata ed effetti che conseguono, ai fini del riparto del ricavato, dall'intervenuta dichiarazione di fallimento del creditore sostituito.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Gio, 15/02/2024 - 15:07

Corte di Cassazione, Sez. III civ., 20 novembre 2023, n. 32143 – Pres. Franco Di Stefano, Rel. Salvatore Saija.

Espropriazione forzata – Creditor creditoris - Domanda di sostituzione esecutiva ex art 511 c.p.c. - Intervenuto fallimento del creditore sostituito – Verificarsi anteriore alla dichiarazione di esecutività del progetto di distribuzione - Improcedibilità di quella domanda – Diritto del sostituto da farsi valere nelle forme dell'accertamento del passivo – Indefettibile supremazia della procedura fallimentare.

Data di riferimento: 20/11/2023

Tribunale di Avellino – Accordi di ristrutturazione dei debiti e rito cautelare previsto dall'art. 54, comma 3, C.C.I. : peculiarità ed effetti della relativa disciplina.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Gio, 15/02/2024 - 10:01

Tribunale Ordinario di Avellino, Volontaria giurisdizione, 20 settembre 2023 (data della pronuncia) – Giudice designato Pasquale Russolillo.

Accordi di ristrutturazione dei debiti - Trattative in corso per addivenire a formulare l'istanza di omologazione – Proposizione di istanza di concessione delle misure cautelari previste dall'art. 54, comma 3, C.C.I. - Necessari applicazione della particolare disciplina prevista per tale ipotesi – Effetto che ne consegue. 

Data di riferimento: 20/09/2023

Tribunale di Milano – Domanda di concordato semplificato proposta in costanza di un ricorso per liquidazione giudiziale: presupposto perché venga esaminata dal tribunale in via prioritaria.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Gio, 15/02/2024 - 09:51

Tribunale Ordinario di Milano, Sez. II civ., 09 gennaio 2024 - Pres. Caterina Macchi, Rel. Francesco Pipicelli, Giud. Sergio Rossetti.

Domanda di concordato semplificato – Proposizione in costanza di ricorso per la liquidazione giudiziale – Esame in via prioritaria - Adeguata disclosure dei creditori – Presupposto necessario – Presenza di un deficit informativo - Non fattibilità del piano – Apertura della liquidazione giudiziale.

Data di riferimento: 09/01/2024

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – Opposizione allo stato passivo: al giudice del rinvio è devoluto il riesame della causa solo limitatamente a quanto impugnato per cassazione e poi annullato in sede di legittimità.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mer, 14/02/2024 - 16:09

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Sez. III  Sottosez. Procedure concorsuali, 21 settembre 2023 (data della pronuncia) – Pres. Rel. Enrico Quaranta, Giud. Maria Feola e Simona Di Rauso.

Fallimento – Opposizione allo stato passivo – Accoglimento – Cassazione con rinvio – Riassunzione – Riattivazione del giudizio – Limiti decisionali – Preclusione di ogni diversa valutazione sia in diritto che nel merito.

Data di riferimento: 21/09/2023

Tribunale di Bari – Estensione del fallimento o della liquidazione giudiziale di un imprenditore individuale o di una società di capitali alla società di fatto di cui faccia parte e agli altri soci che la compongano: presupposti per ritenerla esistente.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mer, 14/02/2024 - 15:48

Tribunale di Bari, Sez. IV civ., 17 novembre 2023 – Pres. Michele Di Palma, Rel. Laura Fazio, Giud. Paola Cesaroni.

Fallimento o liquidazione giudiziale – Estensione ad una società di fatto – Presupporti richiesti per ritenerla esistente – Requisiti e/o manifestazioni esteriori richiesti.

Data di riferimento: 17/11/2023

Tribunale di Bergamo – Accordi di ristrutturazione con transazione fiscale: natura della verifica che il tribunale è chiamato a svolgere in sede di omologazione.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mar, 13/02/2024 - 17:24

Tribunale di Bergamo, Sez. II civ., 09 dicembre 2023 – Pres. Laura De Simone, Rel. Bruno Conca, Giud. Maria Magrì.

Accordi di ristrutturazione – Giudizio di omologazione – Riscontro che il tribunale è chiamato essenzialmente a svolgere – Convenienza della proposta rispetto all'alternativa liquidatoria.

Data di riferimento: 09/12/2023

Corte di Cassazione (36241/2023) – Caso in cui Il fallito non è legittimato ad impugnare la sentenza sfavorevole della Commissione Tributaria Regionale, ancorché il curatore non abbia proposto gravame.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mar, 13/02/2024 - 11:49

Cass., Sez. 5, 28 dicembre 2023, n. 36241, Pres. Giudicepietro, Est. Angarano

FALLIMENTO - Rapporto d'imposta - Formazione anteriore alla declaratoria di fallimento - Impugnazione dell'avviso di accertamento da parte del curatore - Legittimazione del fallito all'impugnazione della sentenza sfavorevole - Esclusione. 

Data di riferimento: 28/12/2023

Corte d'Appello di Venezia – Accordi di ristrutturazione con transazione: richiesta di cram down ex art 182 bis, c. 4, L.F. e di estensione ex art. 182 septies, L.F. di tale effetto ai creditori non aderenti della stessa categoria dei tributari.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mar, 13/02/2024 - 10:06

Corte d'Appello di Venezia, Sez. I civ., 11 dicembre 2023 – Pres. Domenico Taglialatela, Rel. Federico Bressan, Giud. Caterina Passarelli.

Accordi di ristrutturazione con transazione – Domanda di omologazione – Presentazione prima dei 90 giorni dal deposito della proposta – Ammissibilità – Necessità che quel termine sia rispettato solo con riferimento all'adozione del provvedimento giudiziale – Fondamento.

Data di riferimento: 11/12/2023

Corte di Cassazione (33908/2023) - Opponibilità all'assuntore del concordato fallimentare delle scritture formate dal fallito e applicabilità nei suoi riguardi degli artt. 2702, 2735 c.c., 214 e 215 c.p.c..

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Lun, 12/02/2024 - 11:32

Cassazione civile, sez. II, 05 Dicembre 2023, n. 33908. Pres. Bertuzzi. Est. Picaro.

Chiusura del fallimento per concordato fallimentare - Assuntore del concordato fallimentare - Esercizio di azioni rinvenute nel patrimonio del fallito o prosecuzione di giudizi finalizzati all’acquisizione di poste attive - Scritture formate dal fallito - Opponibilità - Applicabilità degli artt. 2702, 2735 c.c., 214 e 215 c.p.c. - Fondamento

Data di riferimento: 05/12/2023

Tribunale di Brindisi –Revocabilità dei pagamenti eseguiti dalla fallita, allorché in bonis, ma in periodo sospetto, in modo anomalo ed esenzione ex art. 67, terzo comma, lettera f), L.F per il pagamento dei professionisti.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Lun, 12/02/2024 - 11:15

Tribunale di Brindisi, 30 novembre 2023 (data della pronuncia) – Giud. Antonio Ivan Natali.

Fallimento – Revocabilità dei pagamenti eseguiti non con denaro o mezzi  normali – Effettuazione ad opera di un soggetto terzo - Ipotesi che si possono o meno considerare come operati dalla società poi fallita.

Data di riferimento: 30/11/2023

Corte di Cassazione (45092/2023) – Integra il reato di peculato la condotta del curatore che indichi ai debitori del fallimento un conto corrente personale, anziché quello della procedura, e si appropri per fine personali di quanto versato.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Dom, 11/02/2024 - 10:30

Corte di Cassazione, Sez. VI, 03 ottobre 2023, n. 45092 – Pres. Gaetano De Amicis, Rel. Maria Silvia Giorgi.  

Fallimento – Curatore – Reati di peculato e di truffa aggravata – Consumazione - Differenza strutturale tra le due ipotesi.

Data di riferimento: 03/10/2023

Corte di Cassazione (33346/2023) – Omologazione di un concordato preventivo: limiti dei poteri del giudice in sede di rinvio disposto dalla Corte di Cassazione.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Ven, 09/02/2024 - 17:08

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 30 novembre 2023, n. 33346 – Pres. Massimo Ferro, Rel. Francesco Terrusi.  

Concordato preventivo - Giudizio di rinvio disposto dalla Corte di Cassazione – Poteri riconosciuti  in tale sede al giudice del merito – Limiti.

Data di riferimento: 09/02/2024

Corte di Cassazione (34371/2023) – Qualora tra un giudizio tributario di primo grado e quello di secondo grado intervenga il fallimento del contribuente la notifica dell'impugnazione deve aver luogo in persona del curatore.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Ven, 09/02/2024 - 17:05

Corte di Cassazione, Sez. V tributaria, 07 dicembre 2023, n. 34371 - Pres. Enrico Manzon, Rel. Filippo D'Aquino.

Giudizio tributario di primo grado – Fallimento dai contribuenti intervenuto nelle more del giudizio di secondo grado – Atto di appello proposto dall'Ufficio - Avvenuta notificazione nei confronti di quei soggetti anziché del curatore - Mancata costituzione dei contribuenti -  Nullità della notifica – Necessaria rinnovazione.

Data di riferimento: 07/12/2023

Tribunale di Mantova – In assenza di mutamenti intervenuti delle condizioni economiche della debitrice la riproposizione di una domanda di concordato prenotativo come prima rinunciata può costituire ipotesi di abuso del processo.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Ven, 09/02/2024 - 17:00

Tribunale di Mantova, 30 novembre 2023 – Pres. Andrea Gibelli, Rel. Mauro P. Bernardi, Giud. Francesca Arrigoni.

Domanda di concordato preventivo  con riserva poi rinunciata – Riproposizione a distanza di poco tempo dall'estinzione dei quella procedura – Assenza di mutamenti delle condizioni economiche della debitrice – Ipotesi di abuso del processo - Pendenza di un ricorso per la liquidazione giudiziale – Possibile apertura di quella procedura.

Data di riferimento: 30/11/2023

Pagine

Subscribe to Studio Legale Gabassi aggregatore