Ultimi 10 provvedimenti Unijuris

Subscribe to feed Ultimi 10 provvedimenti Unijuris
Aggiornato: 1 ora 41 min fa

Tribunale di Prato –Fallimento e insinuazione ultratardiva di un credito al passivo: spetta al giudice delegato apprezzare i motivi per cui il ritardo può considerarsi, dal lato del creditore istante, allo stesso non imputabile.

1 ora 47 min fa

Tribunale di Prato, 13 dicembre 2021 – Giudice Raffaella Brogi.

Fallimento – Insinuazione tardiva al passivo – Proponibilità entro l'anno dalla dichiarazione di esecutività dello stato passivo – Insinuazione ultratardiva – Ammissibilità solo in caso di ritardo non imputabile – Valutazione rimessa al giudice delegato.

Data di riferimento: 13/12/2021

Tribunale di Milano – Accordo di ristrutturazione dei debiti: scopo della comunicazione ai creditori dell'istanza con cui il debitore ha richiesto venga pronunciato il divieto di inizio o prosecuzione di azioni esecutive o cautelari.

1 ora 52 min fa

Tribunale di Milano, Sez. II civ., 28 aprile 2022 (data della pronuncia) – Pres. Sergio Rossetti, Rel. Luca Giani, Giud. Rosa Grippo.

Data di riferimento: 28/04/2022

Tribunale di Bergamo – Nel corso del procedimento di composizione negoziata, può trovare accoglimento l'istanza del debitore di proroga delle misure protettive già riconosciutegli dal tribunale col primo decreto concessivo, ma non il loro ampiamento.

4 ore 23 min fa

Tribunale Ordinario di Bergamo, Sez. II civ., 22 aprile 2022 (data della pronuncia) – Giudice Bruno Conca.

Composizione negoziata della crisi – Decreto di concessione di misure protettive – Successiva istanza di proroga e di ampiamento delle stesse – Successiva proposizione da parte del debitore – Accoglibilità solo della prima richiesta.

Data di riferimento: 22/04/2022

Tribunale di Siracusa – Concordato preventivo liquidatorio omologato: possibilità che ne venga pronunciata la risoluzione anche prima della scadenza dei termini fissati per l'adempimento e che venga pronunciato il fallimento anche “omisso medio”.

4 ore 26 min fa

Tribunale di Siracusa, Sez. I civ. - Settore procedure concorsuali, 14 marzo 2022 – Pres. Antonio Alì, Rel. Nicoletta Rusconi, Giud. Maddalena Vetta.

Concordato preventivo omologato – Dichiarazione di fallimento – Possibilità che intervenga omisso medio – Importanza che abbia luogo comunque a seguito di risoluzione.

Data di riferimento: 14/03/2022

Tribunale di Bolzano – Sovraindebitamento e accordi di composizione della crisi: il c.d. cram-down non può trovare applicazione con riferimento ai crediti del Medio Credito Centrale, ma solo rispetto a quelli dell'amministrazione finanziaria.

4 ore 31 min fa

Tribunale di Bolzano, 21 aprile 2022 (data della pronuncia) – Giudice Delegato Cristina Longhi.

Sovraindebitamento – Accordo di composizione – Approvazione – Mancata adesione da parte del Medio Credito Centrale – Presenza dei presupposti previsti dall'art. 12, comma 3 quater, della L. 3/2012 – Omologazione – Possibile applicazione del c.d. cram-down – Esclusione – Fondamento – Natura privatistica dei crediti di detto istituto – Differenza rispetto a quelli dell'amministrazione finanziaria.

Data di riferimento: 21/04/2022

Tribunale di Padova – La presentazione di una domanda di concordato con riserva da parte di un soggetto cui sia stata in precedenza revocata l'ammissione a concordato non è detto costituisca sempre un ipotesi di abuso di quello strumento.

4 ore 35 min fa

Tribunale di Padova, Sez. I civ., 21 aprile 2022 (data della pronuncia) – Pres. Caterina Santinello, Giudici Giovanni Giuseppe Amenduni e Micol Sabino.

Data di riferimento: 21/04/2022

Corte d'Appello di Ancona – Con la chiusura del fallimento cessano gli effetti della procedura e da tale momento il creditori hanno tempo cinque anni per proporre istanza di pagamento degli interessi post fallimentari sui crediti ammessi al passivo.

Gio, 19/05/2022 - 16:05

Corte d'Appello di Ancona, Sez. I. civ., 22 febbraio 2022 – Pres. Gianmichele Marcelli, Giudice  Ausiliario Rel. Carlo Orlando, Cons. Ugo Pastore.

Fallimento -  Sospensione del decorso degli interessi – Validità solo agli effetti del concorso – Non estensione ai rapporti tra debitore e singoli creditori – Decorso degli interessi post- fallimentari tra quei soggetti – Prosecuzione - Chiusura della procedura – Creditori – Possibilità di farne richiesta.

Data di riferimento: 22/02/2022

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – Sovraindebitamento e procedura familiare di accordo con i creditori: al fine dell'omologa risulta necessario che la percentuale del 60% dei crediti sia stata raggiunta con riferimento ad ogni singolo debitore.

Gio, 19/05/2022 - 15:58

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Sez. III, 16 febbraio 2022 (data della pronuncia) – Giudice Marta Sodano.

Sovraindebitamento – Accordo con i creditori – Procedura familiare – Omologazione – Maggioranza del 60% dei crediti – Raggiungimento da parte di ogni singolo debitore – Presupposto necessario – Fondamento.

Data di riferimento: 16/02/2022

Corte di Cassazione (34435/2021) – Termine di presentazione della domanda di insinuazione al passivo del credito non contestato avente ad oggetto il TFR conseguente al licenziamento intimato dallo stesso curatore fallimentare

Mer, 18/05/2022 - 17:07

Cassazione civile, sez. I, 15 Novembre 2021, n. 34435. Pres. Cristiano. Est. Scotti.

Credito per TFR sorto durante la procedura - Non contestazione - Termine di presentazione della domanda di insinuazione al passivo.

Data di riferimento: 15/11/2021

Tribunale di Rieti – Sovraindebitamento:ammissibilità di una procedura di liquidazione dei beni che preveda la messa a disposizione della massa dei creditori del ricavato della vendita forzata di un immobile pur rimanendo valida l'avvenuta aggiudicazione.

Mer, 18/05/2022 - 16:53

Tribunale Ordinario di Rieti, Sez. Fallimentare, 13 aprile 2022 (data della pronuncia) – Giudice Rel. Francesca Sbarra.

Sovraindebitamento – Apertura della procedura di liquidazione – Procedura esecutiva immobiliare pendente – Aggiudicazione già avvenuta - Ricavato della vendita forzata – Previsione della messa a disposizione della massa dei creditori – Ammissibilità.

Data di riferimento: 13/04/2022

Corte di Cassazione (10860/2022) – Fallimento di una società: possibile superamento in caso di trasferimento all'estero della sede sociale della presunzione ex art. 3, par. 1, del Regolamento CE n. 1346/2000. Primazia della Corte di Giustizia UE.

Mer, 18/05/2022 - 09:28

Corte di Cassazione, Sez. Unite Civili, 04 aprile 2022, n. 10860 – Pres. Pietro Curzio, Rel. Giacomo Maria Stalla.

Fallimento - Regolamento di giurisdizione – Statuizione della Suprema Corte – Giudice nazionale non di ultima istanza – Dubbi di conformità di tale statuizione al diritto dell'Unione – Possibilità di sollevare questione pregiudiziale ex art. 267 TFUE avanti alla Corte di Giustizia - Decisione della Corte – Riconoscimento dell'effettiva contrarietà – Vincolatività nei limiti della contrarietà riscontrata.

Data di riferimento: 04/04/2022

Tribunale di Salerno – Sovraindebitamento e piano del consumatore: la mancata considerazione della consistenza immobiliare, rappresentata in particolare dal valore dell'abitazione principale, comporta il rigetto del ricorso.

Mar, 17/05/2022 - 15:54

Tribunale di Salerno, 14 aprile 2022 (data della pronuncia) – Presidente di Sezione e Giudice delegato Giorgio Jachia.

Sovraindebitamento – Piano del consumatore – Incompletezza dell’apparato documentale – Omessa indicazione del patrimonio immobiliare – Mancata considerazione del valore dell'abitazione principale da parte dell'attestatore – Vantaggiosità dell'alternativa liquidatoria – Tribunale – Rigetto del ricorso.

Data di riferimento: 14/04/2022

Tribunale di Bergamo – Composizione negoziata della crisi: liquidazione dell'impresa e misure protettive.

Mar, 17/05/2022 - 11:58

Tribunale di Bergamo, Sez. II civ., 15 marzo 2022 (data della pronuncia) – Giudice designato Elena Gelato.

Data di riferimento: 15/03/2022

Corte d'Appello di Catania – Dichiarazione di fallimento di società incorporata: osservazioni in merito ad abbreviazione dei termini di comparizione, applicabilità dell'art. 10 L.F. e legittimazione alla proposizione del reclamo.

Mar, 17/05/2022 - 09:55

Corte d'Appello di Catania, Sez. I civ., 29 aprile 2022 – Pres. Rel. Antonella Vittoria  Balsamo – Cons. Enrico Rao e Antonio Caruso.

Società incorporata in altra società – Dichiarazione di fallimento – Società incorporante – Legittimazione alla proposizione del reclamo.

Istanza di fallimento – Udienza di comparizione – Termini previsti dall'art. 15 L.F. - Abbreviazione anche d'ufficio– Competenza alla decisione - Fondamento.

Data di riferimento: 29/04/2022

Corte di Cassazione (3471/2022) – Liquidazione coatta amministrativa: il provvedimento del tribunale che decide sull’ammissione allo stato passivo di una società assicuratrice non è impugnabile in appello, ma solamente ricorribile in cassazione.

Lun, 16/05/2022 - 11:49

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 03 febbraio 2022, n. 3471 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Massimo Ferro.

Società assicuratrice in liquidazione coatta amministrativa – Stato passivo – Decisione del tribunale – Impugnazione mediante appello – Esclusione – Sola ricorribilità in cassazione – Fondamento.

Data di riferimento: 03/02/2022

Corte di Cassazione (6870/2022) – Rapporto di agenzia e fallimento della società preponente: inaccoglibile l'istanza di insinuazione al passivo dell'agente dell'indennità suppletiva della clientela laddove questi non produca il contratto collettivo.

Sab, 14/05/2022 - 10:19

Corte di Cassazione, Sez. I  civ., 02 marzo 2022, n. 6870 – Pres. Andrea Scaldaferri, Rel. Paola Vella.

Rapporto di agenzia – Fallimento della società preponente – Contratto dalla stessa anteriormente risolto – Società agente - Indennità suppletiva di clientela – Istanza di insinuazione al passivo ex art. 13 AEC – Omessa produzione del contratto collettivo – Mancata ammissione – Opposizione – Insussistenza dei presupposti normativi – Rigetto - Fondamento.

Data di riferimento: 02/03/2022

Corte di Cassazione (22663/2021) – Revoca del concordato per atti in frode in caso di modifica della proposta intervenuta dopo che si è acquisito consapevolezza dell'esito degli accertamenti svolti dagli organi della procedura.

Sab, 14/05/2022 - 10:10

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 11 agosto 2021. n. 22663 – Pres.Magda Cristiano, Rel. Roberto Amatore.

Proposta di concordato preventivo - Deposito - Commissione di atti in frode da parte del debitore – Rilevanza ai fini della revoca dell'ammissione – Comportamento doloso del proponente - Consapevolezza di aver sottaciuto circostanze rilevanti – Presupposto necessario.

Data di riferimento: 11/08/2021

Corte di Cassazione (11068/2022) – Fallimento: va privilegiata la soluzione che lascia indenne da misure ablatorie di carattere penale i beni transitati alla massa fallimentare.

Ven, 13/05/2022 - 08:40

Corte di Cassazione, Sez. III penale, 28 settembre 2021, n. 11068 – Pres. Vito Di Nicola, Rel. Andrea Gentili.

Dichiarazione di fallimento – Beni della società fallita - Successivo sequestro preventivo finalizzato alla confisca – Provvedimento non adottabile – Venir meno della disponibilità del proprio patrimonio in capo al fallito.

Data di riferimento: 28/09/2021

Corte di Cassazione (5034/2022) – Il beneficio del consolidamento delle ipoteche, previsto dall'art. 39, comma 4, del TUB va escluso laddove il mutuo fondiario venga revocato ex art. 67 L.F. perché costituito per estinguere un precedente credito.

Gio, 12/05/2022 - 17:00

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 16 febbraio 2022, n. 5034 – Pres. Andrea Scaldaferri, Rel. Roberto Amatore

Fallimento - Mutuo fondiario – Stipula a scopo solutorio – Estinzione di un preesistente credito della banca mutuante - Revocabilità ex art. 67, primo comma, n. 2) L.F. - Ipoteca iscritta a garanzia - Consolidamento ex art. 39, comma 4. del TUB – Esclusione.

Data di riferimento: 16/02/2022

Corte d'Appello di Milano – Reclamo ex art 18 L.F. avverso la dichiarazione di fallimento e presupposti perché quella pronuncia venga confermata. Decisione in merito alle spese processuali ex artt. 94 e 96 c.p.c.

Gio, 12/05/2022 - 16:57

Corte d'Appello di Milano, Sez. IV civ., 03 febbraio 2022 – Pres. Vinicia Licia Serena Calendino, Cons. Rel. Lucia Trigilio, Cons.  Anna Mantovani.

Sede prefallimentare – Soggetto fallendo – Mancata comparizione – Proposizione di tesi difensive e di prove in sede di reclamo – Ammissibilità – Assenza di preclusioni.

Soggetto fallibile – Riscontro del suo stato di insolvenza – Presupposti.

Data di riferimento: 03/02/2022

Pagine