Ultimi 10 provvedimenti Unijuris

Subscribe to feed Ultimi 10 provvedimenti Unijuris
Aggiornato: 18 min 2 sec fa

Corte di Cassazione (922/2024) – Spetta solo al Tribunale decidere dell'inammissibilità di una proposta di concordato preventivo rimuovendo così l'ostacolo che impedisce temporalmente la dichiarazione di fallimento.

Gio, 01/02/2024 - 10:12

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 10 gennaio 2024, n. 922 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Alberto Pazzi.

Data di riferimento: 10/01/2024

Corte di Cassazione (35554/2023) – Fallimento e istanza di ammissione al passivo del credito per i compensi maturati dal professionista già incaricato dal debitore per l’accesso al concordato preventivo.

Gio, 01/02/2024 - 10:04

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 20 dicembre 2023, n. 35554 -  Pres. Massimo Ferro, Rel. Giuseppe Dongiacomo.  

Concordato preventivo – Conseguente fallimento – Credito al compenso del professionista - Attività svolta favore del fallito per l'accesso e nel corso della prima procedura – Istanza di ammissione al passivo – Eccezione di inadempimento sollevata dal curatore - Onere probatorio.

Data di riferimento: 20/12/2023

Corte di Cassazione (34327/2023) – Efficacia ex nunc della dichiarazione di fallimento in estensione.

Mer, 31/01/2024 - 15:07

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 07 dicembre 2023, n. 34327 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Paola Vella.  

Dichiarazione di fallimento di un imprenditore individuale – Accertamento del suo far parte, assieme ad altri, di una società di fatto – Fallimento in estensione – Natura costitutiva -  Efficacia ex nunc – Conservazione però degli effetti già prodottisi.

Data di riferimento: 07/12/2023

Corte di Cassazione (32992/2023) – La fallibilità in caso di insolvenza delle cooperative sociali di cui alla l. 381/1991 va esclusa essendo le stesse assoggettabili solo a liquidazione coatta amministrativa.

Mer, 31/01/2024 - 15:02

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 28 novembre 2023, n. 32992 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Guido Mercolino.

Cooperative sociali di cui alla L. 381/1991 – Qualificazione quali imprese sociali di diritto – Stato di insolvenza –  Assoggettabilità solo a liquidazione coatta amministrativa e non anche a fallimento – Fondamento.

Data di riferimento: 28/11/2023

Corte di Cassazione (29998/2023) - Costituzione di pegno a garanzia di obbligazioni finanziarie: il d. lgs. n. 170/2004, di attuazione della direttiva 2002/47/CE, non ha inciso sulla revocabilità.

Mer, 31/01/2024 - 10:07

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 30 ottobre 2023, n. 29998 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Angelina-Maria Perrino.

Fallimento – Costituzione di pegno ex art. 1 D.Lgs. n. 170/2004 –  Contratto stipulato in periodo sospetto -  Revocabilità ex art. 67, primo comma, n. 3), L.F. -  Rispetto alla Direttiva n. 2002/47/CE – Conoscenza da parte del beneficiario dello stato di insolvenza del concedente – Presupposto necessario.

Data di riferimento: 30/10/2023

Corte di Cassazione (47535/2023) – Il concorso fra due ipotesi di bancarotta fraudolenta documentale, specifica e generica, è possibile, come anche è possibile la loro contestazione in via alternativa.

Mer, 31/01/2024 - 09:57

Corte di Cassazione, Sez. V pen., 27 novembre 2023, n. 47535 – Pres. Carlo Zaza, Rel. Francesco Cananzi.

Bancarotta documentale specifica e generica – Possibile concorso tra le due modalità di consumazione del reato di bancarotta fraudolenta ex art. 216, primo comma, n.2), L.F. - Possibilità che vengano anche contestualmente contestate in via alternativa – Fondamento.

Data di riferimento: 27/11/2023

Corte di Cassazione (31674/2023) – Presupposti affinché il credito del professionista incaricato dal debitore per l'accesso alla procedura di concordato preventivo risulti prededucibile, anche nel successivo e consecutivo fallimento.

Mar, 30/01/2024 - 16:41

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 14 novembre 2023, n. 31674 – Pres. Massimo Ferro, Rel. Andrea Pazzi. 

Credito del professionista incaricato dal debitore per l'accesso a  concordato preventivo – Mancata approvazione della proposta da parte dei creditori e conseguente mancata omologazione –  Successivo consecutivo fallimento – Stato passivo e opposizioni - Riconoscimento della prededucibilità di detto credito – Presupposti necessari.

Data di riferimento: 14/11/2023

Tribunale di Milano – Composizione negoziata della crisi: inammissibilità del riconoscimento di misure cautelari che abbiano un contenuto e degli effetti sovrapponibili a quelli delle misure protettive.

Mar, 30/01/2024 - 16:34

Tribunale Ordinario di Milano, Sez. II civ., 22 novembre 2023 (data della pronuncia) – Giudice designato Carmelo Barbieri.

Composizione negoziata – Riconoscimento di misure cautelari – Limiti di durata e contenuto non sovrapponibile a quello delle misure protettive – Ragione sottostante.

Data di riferimento: 22/11/2023

Corte di Cassazione (31590/2023) – Decreto di omologa del concordato fallimentare con intervento di terzo assuntore: criteri di applicazione dell'imposta di registro.

Mar, 30/01/2024 - 09:39

Corte di Cassazione, Sez. V tributaria, 14 novembre 2023, n. 31590 – Pres. Oronzo De Masi, Rel. Milena Balsamo.

Concordato fallimentare con intervento di terzo assuntore – Decreto di omologazione – Imposta di registro – Criteri di applicazione – Tassazione  in misura proporzionale  dei beni e dei diritti trasferiti, costituenti l'attivo fallimentare – Esclusione delle passività dalla base imponibile.

Data di riferimento: 14/11/2023

Corte d’Appello di Brescia – Nozione di stato di sovraindebitamento necessario per l’ammissione alla procedura di liquidazione controllata.

Lun, 29/01/2024 - 16:28

App. Brescia, 4 ottobre 2023, Pres. Magnoli, Rel. Tulumello

LIQUIDAZIONE CONTROLLATA – Ammissibilità – Presupposti – Sovraindebitamento.

Data di riferimento: 04/10/2023

Corte di Cassazione (45092/2023) – Il curatore che chieda ai debitori del fallimento di versare le somme dovute su un suo conto personale anziché su quello della procedura, risponde del reato di peculato e non di truffa aggravata.

Lun, 29/01/2024 - 15:57

Corte di Cassazione, Sez. VI pen., 08 novembre 2023, n. 45092 - Pres.Gaetano De Amicis, Rel. Maria Silvia Giorgi.

Curatore – Somme dovute alla procedura da debitori del fallimento – Richiesta di versamento su un suo conto personale – Consumazione del reato di peculato e non di truffa aggravata – Possibilità di disporre di dette somme in ragione dell'ufficio pubblico ricoperto – Non ricorso ad artifici e raggiri - Fondamento

Data di riferimento: 08/11/2023

Corte di Cassazione (30089/2023) – Il consentire, da parte di un socio fornitore, ad una società che versi in uno stato di eccessivo squilibrio patrimoniale, abnormi dilazioni nei pagamenti, costituisce ex art. 2467 c.c. un “finanziamento”.

Lun, 29/01/2024 - 15:53

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 30 ottobre 2023, n. 30089 –Pres. Massimo Ferro, Rel. Andrea Fidanzia.

Società in situazione di squilibrio patrimoniale – Indebitamento eccessivo – Socio fornitore di merci – Riconoscimento di una dilazione abnorme nei pagamenti – Ipotesi rientrante nella categoria dei finanziamenti ex art. 2467 c.c. - Successivo fallimento di quella società – Insinuazione al passivo da parte del socio di credito da rimborso – Riconoscibilità della postergazione – Fondamento.

Data di riferimento: 30/10/2023

Tribunale di Ferrara – Regime dei reclami contro i provvedimenti del giudice delegato nella liquidazione controllata e normativa applicabile in relazione all’utilizzo dell’abitazione familiare.

Lun, 29/01/2024 - 12:17

Trib. Ferrara, 7 dicembre 2023, Est. Giusberti

Liquidazione controllata – Reclami contro i provvedimenti del giudice delegato – Applicazione per analogia dell’art. 124 CCII -Utilizzo dell’abitazione da parte del debitore – Applicazione art. 147 CCII in virtù del richiamo di cui all’art. 175 CCII alla liquidazione giudiziale.

Data di riferimento: 07/12/2023

Corte di Cassazione (33546/2023) – Legittimazione processuale del fallito in ipotesi di inerzia del curatore: in caso di esito favorevole del giudizio, l'utile risultato patrimoniale conseguito deve comunque andare a vantaggio della massa.

Lun, 29/01/2024 - 10:56

Corte di Cassazione, Sez. III civ., 01 dicembre 2023, n. 33546 – Pres. Luigi Alessandro Scarano, Rel. Pasquale Gianniti.

Fallimento – Rapporti patrimoniali compresi nel fallimento – Azione giudiziale risarcitoria promossa nei confronti dello stimatore – Inerzia del curatore - Legittimazione suppletiva del fallito – Esito favorevole - Danno causato dall'ausiliario nell'esercizio della sua professione – Somma riconosciuta a titolo di risarcimento – Apporto patrimoniale che deve volgersi a vantaggio della massa.

Data di riferimento: 01/12/2023

Corte di Cassazione (32455/2023) – La pubblicazione della sentenza di fallimento dell'amministratore di una s.r.l. non prova che i terzi cui ha ceduto un immobile della società ne fossero a conoscenza e sapessero che pertanto era decaduto dalla carica.

Lun, 29/01/2024 - 10:48

Corte di Cassazione, Sez. II civ., 22 novembre 2023, n. 32455 – Pres. Rosa Maria Di Virgilio, Rel. Dianora Poletti.

Data di riferimento: 22/11/2023

Tribunale di Vicenza – Chiusura di una procedura fallimentare: il termine annuale di decadenza di cui all’art. 143 l.fall. non trova applicazione nei confronti dei ricorsi volti ad ottenere l'esdebitazione, presentati nella vigenza del nuovo CCII.

Ven, 26/01/2024 - 17:08

Tribunale di Vicenza, Sez. I civ. - Procedure concorsuali, 07 dicembre 2023 (data della pronuncia) – Pres. Giuseppe Limitone, Rel. Giovanni Genovese, Giud. Paola Cazzola.

Procedura fallimentare – Chiusura – Istanza di accesso all'esdebitazione – Presentazione nella vigenza del nuovo codice della crisi – Inapplicabilità del termine annuale di decadenza previsto dall'art. 143 L.F. - Fondamento.

Data di riferimento: 07/12/2023

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – Presupposti affinché possa essere prorogata la durata delle misure protettive come riconosciute al debitore che abbia ex art. 44 C.C.I. formulato una istanza con riserva di concordato in continuità.

Ven, 26/01/2024 - 17:00

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Sez. III, 14 settembre 2023 (data della pronuncia) – Pres. Rel. Enrico Quaranta, Giud. Valeria Castaldo e Marta Sodano.

Concordato in continuità indiretta – Istanza di accesso con riserva di presentazione della documentazione – Contestuale richiesta, accolta, di misure protettive – Successiva domanda di proroga della durata delle stesse – Criteri di valutazione da parte del giudice designato.

Data di riferimento: 14/09/2023

Tribunale di Padova – Concordato semplificato: anche nel contesto di quella procedura risulta ammissibile il riconoscimento, a richiesta del debitore, di misure protettive.

Ven, 26/01/2024 - 16:20

Tribunale di Padova, Sez. I civ., 12 ottobre 2023 (data della pronuncia) – Giudice delegato Giuseppe Amenduni.  

Concordato semplificato – Applicabilità di misure protettive anche in quella sede – Fondamento.

Data di riferimento: 12/10/2023

Tribunale di Vicenza – Anche in sede di concordato semplificato ex art. 25 sexies C.C.I. risulta ammissibile il riconoscimento di misure cautelari e protettive. Durata massima prevista.

Gio, 25/01/2024 - 16:52

Tribunale di Vicenza, Sez. I civ. - Procedure concorsuali, 21 settembre 2023 – Giudice delegato Silvia Saltarelli. 

Concordato semplificato – Debitore –Istanza di misure protettive e cautelari – Riconoscimento consentito – Fondamento - Contraddittorio con i controinteressati - Necessità in taluni casi di addivenirvi – Fissazione di un'apposita udienza.

Data di riferimento: 21/09/2023

Tribunale di Torino – Composizione negoziata: la domanda di altre misure cautelari può essere proposta non solo nella fase iniziale, ma, per asserite esigenze sopravvenute, anche nel successivo corso della procedura.

Gio, 25/01/2024 - 16:45

Tribunale di Torino, Sez. VI civ., 05 dicembre 2023 (data della pronuncia) – Giudice Maurizia Giusta.

Composizione negoziata – Istanza di riconoscimento di altre misure cautelari – Possibile formulazione non solo nella fase iniziale,ma anche in seguito – Ragioni sottostanti.

Data di riferimento: 05/12/2023

Pagine