Giurisprudenza Fallimentare

Tribunale di Trani - Fallimento di s.a.s.: azione di restituzione ex art. 2467 c.c. nei confronti di un socio accomandante del rimborso del finanziamento avvenuto nell’anno anteriore.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Ven, 30/07/2021 - 16:42

Tribunale di Trani, Sez. Civ. Area commerciale, 18 giugno 2021 – Giud. Giuseppe Gustavo Infantini.

Società in accomandita semplice - Socio accomandante -  Finanziamento a  favore della società – Dichiarazione di fallimento di quella - Rimborso eseguito nell'anno precedente – Curatore – Azione di restituzione – Esperimento - Competenza speciale delle sezioni specializzate in materia d'impresa  - Esclusione - Competenza funzionale del tribunale fallimentare -  Ragione sottostante.

Data di riferimento: 18/06/2021

Corte di Cassazione (2483/2021) – Bancarotta fraudolenta: considerazioni in merito alla sussistenza dell'elemento soggettivo nella bancarotta documentale ed alla durata delle pene accessorie comminate.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Ven, 30/07/2021 - 16:05

Corte di Cassazione, Sez. V Penale, 21 gennaio 2021, n. 2483 – Pres. Maria Vessichelli, Rel. Alfredo Guardiano.

Bancarotta fraudolenta documentale specifica e generica – Elemento oggettivo – Sussistenza - Eventi da cui dipende – Elemento soggettivo – Eventi da cui discendono la ricorrenza del dolo specifico e quella del dolo generico.

Data di riferimento: 21/01/2021

Corte di Cassazione (16314/2021) - Dichiarazione di fallimento di contribuente insolvente: possibilità che l'Agenzia delle Entrate, creditrice istante, sia patrocinata da un avvocato del libero foro, anziché dall'Avvocatura dello Stato.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Ven, 30/07/2021 - 15:50

Corte di Cassazione, Sez. VI civ. -1, 10 giugno 2021, n. 16314 – Pres. Massimo Ferro, Rel. Francesco Terrusi.

Dichiarazione di fallimento - Creditore istante - Agenzia delle Entrate – Patrocinio da parte di un avvocato del libero foro – Presupposti richiesti - Delibera giustificativa - Necessaria allegazione – Esclusione.

Data di riferimento: 10/06/2021

Corte di Cassazione (15040/2021) – La disponibilità dei beni di cui il curatore è in tale veste titolare comporta che gli stessi non possano essere sequestrati quale profitto di un reato tributario della cui commissione la fallita risulti incolpata.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Ven, 30/07/2021 - 15:46

Corte di Cassazione, Sez. III Penale, 27 gennaio 2021, n. 15040 – Pres. Grazia Lapalorcia, Rel. Luca Semeraro.

Reato tributario commesso in favore di una società – Successivo fallimento della stessa – Sequestro preventivo finalizzato alla confisca diretta - Conto corrente intestato alla curatela - Intangibilità – Fondamento - Assenza di prova che costituiscano profitto dell'illecito penale - Beni della persona fisica indagata – Sequestro finalizzato alla confisca per equivalente – Ammissibilità.

Data di riferimento: 27/01/2021

Tribunale di Mantova – Sovraindebitamento e procedura di liquidazione dei beni: ammissibilità della presentazione di domande tardive di partecipazione.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Gio, 29/07/2021 - 10:02

Tribunale Ordinario di Mantova, Sez. II, 01 febbraio 2021 (data della pronuncia) – Pres. Rel. Mauro Bernardi.

Sovraindebitamento – Procedura di liquidazione dei beni - Creditori e titolari di diritti - Presentazione di domande tardive di partecipazione – Ammissibilità – Fondamento.

Data di riferimento: 01/02/2021

Tribunale di Cosenza – Istanza di fallimento: verifica della non ricorrenza della condizione ostativa di cui all'art. 15, u.c., L. F. Rigetto di un precedente ricorso e possibilità di nuovo esame.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Gio, 29/07/2021 - 09:21

Tribunale di Cosenza, Ufficio Fallimenti, 21 aprile 2021 (data della sentenza).

Istanza di fallimento – Tribunale – Verifica dell'esposizione debitoria complessivo – Accertamento del superamento dei 30.00,00 Euro - Ammontare da riscontrarsi al momento della decisione.

Istanza di fallimento – Riproposizione di altra in precedenza rigettata - Principio del ne bis in idem - Inapplicabilità – Fondamento della domanda - Possibile nuovo esame.

Data di riferimento: 21/04/2021

Corte di Cassazione (13514/2021) – La vendita ex art. 2466 c.c. della quota del socio moroso, che sia stato ammesso alla procedura di concordato preventivo, rientra, data la sua natura coattiva, tra le azioni esecutive contemplate dall'art. 168 L.F.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mar, 27/07/2021 - 21:44

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 18 maggio 2021, n. 13514 – Pres. Andrea Scaldaferri, Rel. Andrea Fidanzia.

Consiglio di amministrazione di una S.r. l. - Socio moroso ammesso a concordato preventivo - Vendita della sua quota ex art. 2466 c.c. - Applicabilità del disposto dell'art. 168 L.F. - Fondamento.

Data di riferimento: 18/05/2021

Tribunale di Mantova – Concordato con riserva pendente: deve essere autorizzata dal tribunale l'apertura in un altro Stato dell' U.E. di una procedura d'insolvenza “secondaria”.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mar, 27/07/2021 - 21:26

Tribunale di Mantova, 03 giugno 2021 – Pres. Rel. Andrea Gibelli, Giud. Mauro P. Bernardi e Francesco Arrigoni.

Concordato preventivo con riserva pendente – Art. 34 del regolamento UE 848/2015 - Previsione - Apertura di una procedura “secondaria” d'insolvenza in altro Stato – Istanza del proponente – Atto di straordinaria amministrazione - Autorizzazione del giudice della procedura “principale” aperta in Italia – Necessità.

Data di riferimento: 03/06/2021

Corte di Cassazione (14365/2021) – Società di fatto occulta: presupposti per evincerne l'esistenza e per dichiararne il fallimento. Validità della notifica dell'avviso di convocazione anche se eseguita nei confronti di un solo socio.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Ven, 23/07/2021 - 17:53

Corte di Cassazione, Sez. I civ.. 25 maggio 2021, n. 14365 – Pres. Andrea Scaldaferri, Rel. Roberto Amatore.

Società di fatto occulta – Giudice - Riscontro della sua esistenza - Profili  fattuali di "esternalizzazione" richiesti.

Società irregolare e di fatto – Dichiarazione di fallimento – Avviso di convocazione -  Notifica ad uno solo dei soci, nel suo domicilio - Validità – Litisconsorzio necessario tra tutti i soci – Esclusione – Fondamento.

Data di riferimento: 25/05/2021

Corte d'Appello di Venezia – Piano di concordato con continuità: mancata ammissione per illegittima destinazione degli utili derivanti dalla prosecuzione dell'attività.Riesame in sede di reclamo avverso la conseguente sentenza dichiarativa di fallimento.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mer, 21/07/2021 - 15:57

Corte d'Appello di Venezia, Sez. I civ., 05 luglio 2021 – Pres. Domenico Tagliatela, Cons. Rel. Alberto Valle, Cons. Cinzia Balletti.

Concordato preventivo – Provvedimento di inammissibilità - Istruttoria prefallimentare – Consecuzione procedure – Dichiarazione di fallimento – Reclamo ex art. 18 L.F. - Effetto devolutivo pieno – Riesame anche della precedente decisione.

Data di riferimento: 05/07/2021

Corte d’Appello di Trieste – Azione revocatoria ex art. 2901 c.c. del fondo patrimoniale e prova del consilium fraudis nelle diverse ipotesi di atti anteriori o posteriori al sorgere del credito.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mer, 21/07/2021 - 11:26

Appello Trieste, 06 Aprile 2021 (data della decisione). Pres. De Rosa. Est. Mulloni.

Fondo patrimoniale – Prova del consilium fraudis nelle diverse ipotesi di atti anteriori o posteriori al sorgere del credito - Atti anteriori al sorgere del credito – Dolosa preordinazione

Data di riferimento: 06/04/2021

Corte di Cassazione (16944/2021) – Dichiarazione di fallimento: la proroga del termine per la presentazione delle domande tardive di insinuazione al passivo è ammissibile solo se disposta in sentenza. Decisione sulle spese.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mer, 21/07/2021 - 10:39

Corte di Cassazione, Sez. VI civ. - 1, 15 giugno 2021, n. 16944 – Pres. Massimo Ferro, Rel. Alberto Pazzi.

Sentenza dichiarativa di fallimento – Particolare complessità della procedura – Adunanza dei creditori – Fissazione dopo il termine di centoventi giorni – Proroga automatica anche del termine per la presentazione delle domande tardive – Esclusione – Necessità che sia prevista espressamente in sentenza.

Data di riferimento: 15/06/2021

Tribunale di Bari – Sovraindebitamento e procedura ex art. 14 ter L. 3/2012: esclusione da liquidazione della somma necessaria alle esigenze del debitore e del suo nucleo familiare. Valutazione rimessa alla discrezionalità del tribunale.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mar, 20/07/2021 - 11:12

Tribunale di Bari, Sez. IV civ., 17 gennaio 2021 – Pres. Rel. Raffaella Simone, Giud. Nicola Magaletti e Assunta Napoliello.

Data di riferimento: 17/01/2021

Tribunale di Sondrio – Sovraindebitamento e domanda di accesso alla procedura di liquidazione dei beni: ai fini dell'ammissione non è più richiesta l' “assenza di atti in frode ai creditori negli ultimi cinque anni”.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mar, 20/07/2021 - 11:07

Tribunale Ordinario di Sondrio, Sez. Unica Civile, 28 maggio 2021 (data della pronuncia) – Giud. Michele Posio.

Sovraindebitamento – Procedura di liquidazione dei beni – Accesso - Assenza di atti in frode ai creditori negli ultimi cinque anni  - Presupposto non più richiesto – Fondamento -  Atti compiuti dal debitore in pregiudizio dei creditori – Azioni volte a dichiararne l'inefficacia ex art. 2901 c.c. – Liquidatore – Possibile esercizio – Autorizzazione del tribunale.

Data di riferimento: 28/05/2021

Corte d'Appello di Milano – Proposta di concordato con continuità aziendale: l'utile ricavabile non è equiparabile alla finanza esterna e non può esserne previsto l'utilizzo in violazione del principio della graduazione dei crediti.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mar, 20/07/2021 - 11:01

Corte d'Appello di Milano, Sez. IV civ., 14 gennaio 2021 (data della pronuncia) – Pres. Maria Gisella Nardo, Cons. Est. Vinicia Licia Serena Candolino.

Concordato preventivo – Continuità diretta o indiretta – Utile conseguibile – Non equiparabilità alla c.d. “finanza esterna”  - Previsione di ripartizione – Necessario rispetto del principio della graduazione dei crediti.

Data di riferimento: 14/01/2021

Corte di Cassazione (15928/2021) – La dichiarazione di fallimento non interrompe il giudizio di legittimità già intrapreso nei confronti del soggetto dichiarato fallito anche se la copia del ricorso risulti notificata in data successiva alla pronuncia.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mar, 20/07/2021 - 10:50

Corte di Cassazione, Sez. V tributaria, 08 giugno 2021, n. 15928 – Pres. Giacinto Bisogni, Rev. Salvatore Leuzzi.

Apertura del fallimento – Art. 43 L.F. - Interruzione dei processi – Applicabilità anche ai giudizi di cassazione in corso tempestivamente intrapresi - Esclusione - Perfezionamento della notifica del ricorso successivamente alla dichiarazione di fallimento – Irrilevanza.

Data di riferimento: 08/06/2021

Tribunale di Parma -Non può essere considerata fattibile una proposta di concordato se le aspettative del debitore di ottenimento di un attivo idoneo alla risoluzione della crisi ed al almeno parziale pagamento dei creditori non risultano verificabili.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Lun, 19/07/2021 - 17:31

Tribunale Ordinario di Parma, Sez. Fallimentare, 07 maggio 2021 – Pres. Antonella Ioffredi, Rel. Enrico Vernizzi, Giud. Marco Vittoria.

Proposta di concordato preventivo – Previsione -  Esito dei giudizi in corso – Conseguimento di buona parte dell'attivo - Produzione documentale – Presupposto di ammissibilità –  Ragionevolezza delle aspettative del debitore – Necessità per il tribunale di poterla verificare.

Data di riferimento: 07/05/2021

Corte di Cassazione (15167/2021) – Inammissibilità del ricorso in cassazione ex art. 111, settimo comma, Cost. avverso il decreto emesso dal tribunale in sede di reclamo ex art. 36, secondo comma, L.F.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Lun, 19/07/2021 - 17:20

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 31 maggio 2021, n. 15167 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Loredana Nazzicone.

Art. 111, settimo comma, Cost. - Ricorso straordinario per Cassazione  Esperibilità avverso sentenze, decreti e ordinanze – Provvedimenti connotati dai requisiti della decisorietà e definitività – Presupposti richiesti.

Data di riferimento: 31/05/2021

Corte di Cassazione (13507/2021) – Fallimento: sequenza prevista dall'art. 15 L.F. per la notifica del ricorso e del decreto di convocazione in caso di insuccesso di quella eseguita via PEC: significato da attribuirsi alla locuzione “di persona”.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Gio, 15/07/2021 - 09:33

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 18 maggio 2021, n. 13507 – Pres. Andrea Scaldaferri, Rel. Massimo Ferro.

Dichiarazione di fallimento – Ricorso e decreto di convocazione - Impossibilità del perfezionamento della notifica via PEC – Irrilevanza del motivo - Sequenza procedimentale prevista dall'art. 15 L.F. - Notifica a cura dell’ufficiale giudiziario “di persona” -  - Significato da attribuirsi a tale precetto.

Data di riferimento: 18/05/2021

Pagine

Subscribe to Studio Legale Gabassi aggregatore - Giurisprudenza Fallimentare