Giurisprudenza Fallimentare

Tribunale di Bologna - Fallimento: considerazioni in tema di esenzione da revocatoria in caso di pagamenti eseguiti dal soggetto poi fallito in conformità di un piano attestato.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Gio, 17/11/2022 - 09:43

Tribunale di Bologna, Sez. IV civ., 21 ottobre 2022 – Giudice Alessandra Mirabelli

Fallimento – Pagamenti eseguiti in conformità di un piano attestato – Evidente inidoneità dello stesso a consentire il risanamento dell'impresa in crisi – Riscontrabilità possibile - Esenzione da revocatoria prevista  dall'art. 67, terzo comma, lettera d) L.F. - Inoperatività di tale copertura – Inefficacia degli atti dispositivi posti in essere in periodo sospetto.

Data di riferimento: 21/10/2022

Tribunale di Forlì – Liquidazione controllata: ammissibilità dell'accesso congiunto. Effetti che conseguono all'apertura di una procedura di quel tipo e, in termini di esdebitazione, al suo protrarsi per una durata superiore ai tre anni.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mer, 16/11/2022 - 16:20

Tribunale Ordinario di Forlì, Sez. Civile – Procedure Concorsuali, 20 ottobre 2022 (data della pronuncia) – Pres. Rel. Barbara Vacca, Giud. Emanuele Picci e Maria Cecilia Branca. 

Liquidazione controllata – Apertura di una procedura familiare – Ammissibilità -  Fondamento - Convivenza e/o origine comune del sovraindebitamento – Presupposti necessari.

Data di riferimento: 20/10/2022

Corte di Cassazione (29670/2022) – La revoca del fallimento con provvedimento passato in giudicato rende improcedibile l'opposizione allo stato passivo nel frattempo proposta.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mer, 16/11/2022 - 10:10

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 11 ottobre 2022, n. 29670 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Luigi D'Orazio.

Fallimento – Stato passivo – Opposizione proposta da un creditore – Intervenuta revoca del fallimento in corso di causa – Improcedibilità dell'impugnazione – Fondamento.

Data di riferimento: 11/10/2022

Corte di Cassazione (30069/2022) – Fallimento: criteri cui deve attenersi il tribunale nel determinare il compenso spettante a ciascuno dei curatori succedutisi nell'incarico.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mer, 16/11/2022 - 10:04

Corte di Cassazione, Sez. VI  Prima civ., 13 ottobre 2022, n. 30069 – Pres. Rel. Massimo Ferro.

Fallimento – Caso in cui più curatori si siano succeduti nell'incarico - Determinazione del compenso spettante a ciascuno - Tribunale – Criteri cui deve attenersi.

Data di riferimento: 13/10/2022

Tribunale di Roma – Composizione negoziata: in sede di esame della richiesta di conferma delle misure protettive il tribunale non è tenuto a verificare l'effettiva ammissibilità dello strumento proposto per la risoluzione della crisi.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mer, 16/11/2022 - 09:58

Tribunale di Roma, Sez. Fallimentare, 04 ottobre 2022 (data della pronuncia) – Giudice Francesco Cottone.

Composizione negoziata della crisi – Istanza di conferma delle misure protettive – Strumento proposto dal debitore – Effettiva ammissibilità dello stesso – Tribunale – Verifica preliminare da effettuare – Esclusione – Possibile modifica di tale strumento.all'esito delle trattative – Ragione sottostante - Valutazioni viceversa da compiersi.

Data di riferimento: 04/10/2022

Tribunale di Reggio Emilia - Laddove nella sua relazione l'OCC attesti che l’alternativa costituita dalla liquidazione controllata risulta meno conveniente, può aver luogo la procedura di ristrutturazione dei debiti proposta del consumatore.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mar, 15/11/2022 - 09:45

Tribunale di Reggio Emilia, 20 ottobre 2022 (data della pronuncia) – Giudice Simona Boiardi.

Piano di ristrutturazione dei debiti del consumatore – Proposizione unitaria da parte di due coniugi – Cessione di quota dei rispettivi stipendi – Previsione - Attestazione dell'OCC – Convenienza rispetto alla liquidazione controllata di un immobile e di alcuni beni mobili – Possibile avvio della procedura proposta.

Data di riferimento: 20/10/2022

Tribunale di Brescia – Procedimento di esdebitazione del sovraindebitato incapiente: competenza del giudice monocratico. Rigetto della domanda per mancata prova della ricorrenza del requisito della meritevolezza.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mar, 15/11/2022 - 09:35

Tribunale Ordinario di Brescia, Sez. IV civ., 09 ottobre 2022 (data della pronuncia) – Giudice Andrea Giovanni Melani.

Esdebitazione del sovraindebitato incapiente – Tribunale o giudice competente a decidere della domanda – Fondamento.

Esdebitazione del sovraindebitato incapiente – Domanda – Prova del requisito della meritevolezza – Indebitamento non causato da dolo o colpa grave - Presupposto richiesto perché possa trovare accoglimento.

Data di riferimento: 09/10/2022

Tribunale di Verona - Azione revocatoria di atto di cessione di diritti edificatori promossa dal creditore titolare di ipoteca sul bene oggetto dell'atto dispositivo: infondatezza per difetto del requisito dell'eventus damni.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mar, 15/11/2022 - 09:30

Tribunale Ordinario di Verona, Sez. II civ., 24 febbraio 2022 – Giudice Monica Attanasio.

Creditore - Azione revocatoria – Atto di cessione di diritti edificatori posto in essere dal debitore – Preesistente diritto ipotecario esistente sull'immobile – Trascrizione da parte dallo stesso creditore – Difetto del requisito dell'evenus damni – Infondatezza di detta azione - Ragione sottostante.

Data di riferimento: 24/02/2022

Corte di Cassazione (6060/2022) – Il mandato all’incasso accompagnato dal pactum de compensando non determina l’estinzione delle obbligazioni contrapposte laddove la riscossione abbia luogo dopo l'ammissione del debitore al concordato preventivo.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Lun, 14/11/2022 - 09:45

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 23 febbraio 2022, n. 6060 – Pre. Andrea Scaldaferri, Rel. Giuseppe Fichera.

Ammissione del debitore al concordato preventivo – Compensazione tra i suoi debiti ed i crediti vantati nei confronti dei creditori – Ammissibilità – Presupposto necessario.

Data di riferimento: 23/02/2022

Corte di Cassazione (28013/2022) – Sovraindebitamento: presupposto perché risulti possibile la conversione del piano del consumatore in liquidazione del patrimonio o, eventualmente, anche in accordo con i creditori.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Lun, 14/11/2022 - 09:33

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 26 settembre 2022, n. 28013 – Pres. Francesco Antonio Genovese, Rel. Luigi Abete.

Sovraindebitamento - Piano del consumatore – Istanza del debitore - Conversione se non omologato in accordo con i creditori – Inaccoglibilità – Fondamento – Applicazione dello stesso principio valido per la conversione in liquidazione del patrimonio - Necessità dell'avvenuta omologazione del piano. 

Data di riferimento: 26/09/2022

Tribunale di Verona – Azione revocatoria ordinaria: presupposti richiesti perché i requisiti della scientia e dell'eventus damni possano considerarsi sussistenti e onere della prova.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Ven, 11/11/2022 - 10:08

Tribunale Ordinario di Verona, Sez. civile, 18 gennaio 2022 – Giudice Monica Attanasio.

Revocatoria ordinaria – Eventus damni – Presupposti per considerare sussistente tale requisito – Ripartizione dell'onere  probatorio tra le parti – Criterio.

Revocatoria ordinaria – Scientia damni – Soggetti coinvolti nell'atto dispositivo - Consapevolezza richiesta nei loro confronti.

Data di riferimento: 18/01/2022

Tribunale di Padova – Composizione negoziata: laddove i creditori principali si dichiarino disponibili e l'esperto esprima parere favorevole può trovare accoglimento la richiesta del debitore di proroga della durata delle misure protettive.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Ven, 11/11/2022 - 10:02

Tribunale di Padova, Sez. I civ., 12 ottobre 2022 (data della pronuncia) – Giudice Paola Rossi.

Composizione negoziata della crisi – Conferma delle misure protettive per la durata di 120 giorni – Debitore – Istanza di proroga di altri 120 giorni – Proposizione – Accoglibilità – Presupposti necessari.

Data di riferimento: 12/10/2022

Corte d'Appello di Bologna – Fallimento di società estranea al reato commesso da altra società: inammissibilità del sequestro e della confisca di beni appartenenti alla fallita solo in quanto società entrambe amministrate dallo stesso soggetto.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Gio, 10/11/2022 - 16:18

Corte d'Appello di Bologna, Sez. I pen., 05 ottobre 2022 – Pres. Alberto Pederiali, Cons. Rel. Luca Ghedini, Cons Donatella Donati

Società condannata per reato tributario – Società amministrata dallo stesso soggetto di altra dichiarata fallita – Sequestro seguito da confisca di beni appartenenti a quest'ultima – Inammissibilità per estraneità al reato – Beni giustamente da attrarsi alla massa fallimentare.

Data di riferimento: 05/10/2022

Tribunale di Roma – Composizione negoziata della crisi e presupposti perché si possa accedere a quella procedura. Limite oltre il quale il giudice non può spingersi in sede di conferma delle misure protettive e cautelari.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Gio, 10/11/2022 - 09:25

Tribunale di Roma, Sez. Fallimentare, 10 ottobre 2022 – Pres. Rel. Antonino La Malfa, Giud. Angela Coluccio e Daniela Cavaliere.

Composizione negoziata della crisi – Accesso a quella procedura – Debitore – Dispiegamento di un'azione risanatrice – Intenzione da rendere da subito manifesta - Mantenimento della continuità d'impresa – Finalità necessaria – Soluzione volta alla liquidazione – Eventualità da escludersi – Fondamento.

Data di riferimento: 10/10/2022

Tribunale di Verona – Limiti e condizioni di tutela dei subappaltatori in caso di ammissione dell'appaltatore di opere pubbliche alla procedura di concordato preventivo in continuità.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mer, 09/11/2022 - 16:03

Tribunale Ordinario di Verona, Sez. II civ., 20 maggio 2022 – Giudice Monica Attanasio.

Appaltatore di opere pubbliche - Domanda di concordato preventivo con continuità aziendale – Pubblicazione - Crediti dei subappaltatori sorti anteriormente – Tutela incondizionata – Esclusione - Fondamento – Presupposto necessario.

Data di riferimento: 20/05/2022

Corte di Cassazione (26574/2022) – Fallimento e anicipato recesso da parte del curatore da un contratto di locazione: il decreto con cui il G.D. determina l'indennizzo dovuto alla controparte del soggetto fallito è reclamabile ex art. 26 L.F.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mer, 09/11/2022 - 15:55

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 09 settembre 2022, n. 26574 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Luigi D'Orazio.

Fallimento – Contratto di locazione in corso -  Recesso anticipato deciso dal  curatore – Indennizzo spettante alla controparte del fallito (conduttore  o locatore) – Determinazione da parte del G.D. con decreto - Reclamabilità ex art. 26 L.F. - Fondamento.

Data di riferimento: 09/09/2022

Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto – Concordato preventivo con continuità aziendale: l'istanza di rilascio di un DURC positivo risulta accoglibile solo ove il piano preveda l'integrale soddisfazione degli enti previdenziali.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mer, 09/11/2022 - 12:27

Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, Sez. Proc. Concorsuali, 10 ottobre 2022 (data della pronuncia) – Giudice designato Mirko Intravaia.

Concordato preventivo con continuità aziendale – Richiesta di accesso e di riconoscimento di una misura cautelare – Istanza di rilascio di DURC positivo - Integrale soddisfazione degli enti previdenziali – Presupposto di accoglibilità della domanda.

Data di riferimento: 10/10/2022

Tribunale di Firenze – Applicabilità in via analogica della disciplina del cram down fiscale, prevista nei casi di concordato preventivo, accordo di ristrutturazione e accordo con i creditori ex L. 3/2012, anche al concordato fallimentare.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mer, 09/11/2022 - 09:51

Tribunale Ordinario di Firenze, 21 febbraio 2022 (data della pronuncia) – Pres. Maria Novella Legnaioli, Rel. Rosa Selvarolo, Giud. Cristian Soscia.

Disciplina del cram down fiscale – Applicabilità possibile per legge nei casi di concordato preventivo, accordo di ristrutturazione e accordo con i creditori ex L. 3/2012 – Estensione per analogia al concordato fallimentare – Fondamento.

Data di riferimento: 21/02/2022

Corte di Cassazione (26982/2022) – Concordato con cessione dei beni: limite della legittimazione processuale del commissario liquidatore.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mar, 08/11/2022 - 09:32

Corte di Cassazione, Sez. II civ., 14 settembre 2022, n. 26982 – Pres. Mauro Mocci, Rel. Giuseppe Fortunato.

Concordato preventivo con cessione dei beni - Giudizio d'appello proposto da società in concordato – Limiti della possibilità di intervento da parte del commissario liquidatore – Fondamento.

Data di riferimento: 14/09/2022

Tribunale di Verona - Il credito del terzo che ha patito la revoca fallimentare non può ex art 70, comma 2, L.F. essere ammesso al passivo in prededuzione ma, nel rispetto della par condicio creditorum, deve essere considerato concorsuale.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mar, 08/11/2022 - 09:27

Tribunale di Verona, 14 ottobre 2022 (data della pronuncia) – Giudice delegato Luigi Pagliuca.

Fallimento – Proposta di concordato fallimentare – Falcidia dei creditori privilegiati – Previsione - Accertamento da svolgersi dal giudice - Soddisfazione comunque non inferiore a quella fallimentare – Condizione da rispettarsi a fini di ammissibilità della proposta.

Data di riferimento: 14/10/2022

Pagine

Subscribe to Studio Legale Gabassi aggregatore - Giurisprudenza Fallimentare