Giurisprudenza Fallimentare

Corte di Cassazione (15013/2018) – Concordato preventivo: presupposti perchè delle omissioni informative commesse dal proponente possano costituire atti in frode.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Ven, 04/10/2019 - 12:18

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 08 giugno 2018, n. 15013 – Pres. Antonio Didone, Rel . Francesco Terrusi.

Concordato preventivo  - Proponente – Rappresentazione della situazione debitoria – Occultamento volontario di  situazioni rilevanti – Condotta scoperta dal commissario giudiziale - Idoneità ad influire sul giudizio dei creditori – Comportamento costituente "atti in frode" – Revoca  dell'ammsssione.

Data di riferimento: 08/06/2018

Corte d'Appello di Venezia – Concordato preventivo e ammissibilità della presentazione di proposte concorrenti: valutazione da farsi prendendo a riferimento la percentuale iniziale di soddisfazione assicurata ai chirografari.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Gio, 03/10/2019 - 15:39

Corte d'Appello di Venezia, Sez. I civ., 13 settembre 2019 – Pres. Caterina Passarelli, Cons. Rel. Federico Bressan, Cons. Rita Rigoni.

Concordato preventivo, liquidatorio o con continuità – Presentazione di proposte concorrenti – Ammissibilità - Presupposto necessario – Proposta iniziale del debitore e relativa attestazione – Percentuale di soddisfazione riservata ai chirografari – Necessità che non risulti almeno pari al 40 o 30%.

Data di riferimento: 13/09/2019

Corte di Cassazione (1466/2019) – Fallibilità dell’imprenditore individuale anche per debiti estranei all’attività di impresa.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Gio, 03/10/2019 - 11:02

Cassazione civile, sez. I, 18 Gennaio 2019, n. 1466. Pres. Didone. Est. Falabella.

Insolvenza - Presupposti - Natura civile o commerciale del debito - Limitazione della garanzia patrimoniale - Rilevanza - Esclusione - Fondamento

Data di riferimento: 18/01/2019

Corte d'Appello di Venezia – Concordato con continuità pura: possibile previsione, nel rispetto del disposto dell'art 186 bis, secondo comma, L.F. della falcidiabilità di un credito tributario ex art. 182 ter L.F.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Gio, 03/10/2019 - 10:27

Corte d'Appello di Venezia, Sez. I civ., 19 luglio 2019 – Pres. Caterina Passarelli, Cons. Rel. Rita Rigoni, Cons. Alberto Valle.

Concordato con continuità pura –  Proposta rispettosa dell'art. 186 bis, secondo comma, lettera b) L.F. - Momento di presentazione della domanda – Previsione di una miglior soddisfazione dei creditori -  Attestatore – Valida relazione confermativa - Falcidia di un credito tributario – Ammissibilità.

Data di riferimento: 19/07/2019

Corte di Cassazione (29735/2018) – Impresa sottoposta ad amministrazione straordinaria e prededucibilità per l'indennità supplementare prevista per i dirigenti aziendali cessati dal rapporto di lavoro successivamente all’ammissione alla procedura.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mer, 02/10/2019 - 10:17

Cassazione civile, sez. I, 19 Novembre 2018, n. 29735. Est. Paola Vella.

Dirigenti di impresa - Cessazione del rapporto di lavoro successivamente al provvedimento di ammissione alla procedura di amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi -  - Indennità supplementare prevista dall’Accordo allegato al relativo CCNL – Prededucibilità del credito – Sussistenza.

Data di riferimento: 19/11/2018

Corte di Cassazione (16411/2018) – Il provvedimento che rigetta una domanda di fallimento è privo di attitudine a costituire giudicato e non preclude una sucessiva decisione di tipo diverso anche su istanza degli stessi creditori.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mer, 02/10/2019 - 10:06

Corte di Cassazione, Sez. VI civ.- 1, 21 giugno 2018, n. 16411 – Pres. Magda Cristiano, Rel. Massimo Falabella.

Istanza di fallimento – Provvedimento di rigetto – Attitudine al giudicato – Esclusione – Stessi creditori - Reiterazione  della domanda - Enunciazione di elementi sovravvenuti o non dedotti – Ammissibilità.

Data di riferimento: 21/06/2018

Tribunale di Padova – Condizione necessaria perchè una proposta di concordato, liquidatorio o con continuità, possa prevedere la falcidia di parte dei crediti privilegiati.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mer, 02/10/2019 - 10:01

Tribunale di  Padova, Sez. I civ., 24 gennaio 2019 (data della decisione) – Pres. Giovanni Giuseppe Amenduni, Rel. Maria Antonia Maiolino, Giud. Manuela Emburgo.

Data di riferimento: 24/01/2019

Corte di Cassazione (24156/2018) – Accertamento di un credito nei confronti del fallimento e limiti della competenza esclusiva del giudice delegato.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mar, 01/10/2019 - 10:12

Cassazione civile, sez. III, 04 Ottobre 2018, n. 24156. Pres., est. Olivieri.

Accertamento di un credito nei confronti del fallimento  - Competenza esclusiva del giudice delegato – Limiti - Inammissibilità o improcedibilità della domanda proposta in sede extrafallimentare.

Data di riferimento: 04/10/2018

Corte di Cassazione (16103/2018) Ammissione al passivo di domande “supertardive” o “ultratardive” e facoltà per il curatore di provare che il creditore ha comunque avuto notizia del fallimento anche in caso di mancato avviso ex art. 92 l.fall..

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mar, 01/10/2019 - 10:01

Cassazione civile, sez. I, 19 Giugno 2018, n. 16103. Est. Campese.

Domande cd. "supertardive o ultratardive" - Avviso del curatore ex art. 92 l. fall. – Omissione – Prova da parte del curatore della conoscenza del fallimento da parte del ricorrente – Ammissibilità.

Data di riferimento: 19/06/2018

Corte di Cassazione (9528/2019) – Ineccepibilità della compensazione tra un credito acquisito dal terzo per atto di cessione tra vivi successivo all’apertura del concorso ed un debito di quest’ultimo nei confronti del fallito.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Lun, 30/09/2019 - 10:58

Cassazione civile, sez. I, 04 Aprile 2019, n. 9528. Est. Campese.

Fallimento – Cessione a un terzo per atto tra vivi del credito nei confronti del fallito successiva all’apertura del concorso – Debito del terzo nei confronti del fallito – Compensazione fra le due poste – inammissibilità.

Data di riferimento: 04/04/2019

Corte di Cassazione (9297/2019) - Anche un solo inadempimento può assurgere ad indice dello stato di insolvenza in quanto tale situazione prescinde dal numero dei creditori.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Lun, 30/09/2019 - 10:47

Cassazione civile, sez. VI, 03 Aprile 2019, n. 9297. Est. Falabella.

Stato di insolvenza – Singolo inadempimento - Configurabilità

In tema di dichiarazione di fallimento, lo stato di insolvenza prescinde dal numero dei creditori, essendo ben possibile che anche un solo inadempimento assurga ad indice di tale situazione oggettiva. (massima ufficiale)

http://www.ilcaso.it/giurisprudenza/archivio/22412.pdf

Data di riferimento: 03/04/2019

Tribunale di Vicenza – Sia in sede di concordato fallimentare, che nel corso delle altre procedure concorsuali, devono escludersi dal voto i soggetti che siano portatori di un interesse in conflitto con quello della massa.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Lun, 30/09/2019 - 10:01

Tribunale di Vicenza, 18 luglio 2019, data della pronuncia – Pres. Rel. Giuseppe Limitone, Giudici Gabriele Conti e Luca Emanuele Ricci.

Concordato preventivo o fallimentare – Votazione degli aventi diritto – Soggetti portatori di interessi confliggenti con quelli della massa -  Divieto di partecipazione – Approvazione - Eventuale ricalcolo delle maggioranze richieste.

Data di riferimento: 18/07/2019

Tribunale di Matera – Crisi da sovraindebitamento di persona fisica non in esercizio d'impresa: possibile accesso alla procedura di liquidazione dei beni ex art 14 ter L. 3/2012 del debitore che possa contare solo sul suo stipendio.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Lun, 30/09/2019 - 09:52

Tribunale di Matera, 24 luglio 2019 – Pres. Giorgio Pica, Rel. Tiziana Caradonio, Giud. Mariadomenica Marchese.

Crisi da sovraindebitamento – Debitore che non possieda beni immobili o mobili -  Istanza di accesso alla procedura ex art. 14 ter L.F. - Richiedente - Possibilità di fare affidamento solo sui suoi stipendi futuri  - Ammissibilità.

Data di riferimento: 24/07/2019

Corte di Cassazione (16683/2018) - Il limite di fallibilità previsto dall'art. 15, comma 9, l.fall. relativo ad un’esposizione debitoria superiore ad euro trentamila non è oggetto di onere probatorio posto a carico del fallendo ex art. 2697, comma 2, c.c.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Gio, 26/09/2019 - 15:19

Cassazione civile, sez. I, 25 Giugno 2018, n. 16683. Est. Pazzi.

Limite di fallibilità previsto dall'art. 15, comma 9, l.fall. - Esposizione debitoria complessiva superiore ad euro trentamila - Onere di accertamento a cura del tribunale

Data di riferimento: 25/06/2018

Corte di Cassazione (20896/2019) – Ripianamento, al fine di costituire una contestuale ipoteca, di un preesistente debito tramite concessione da parte della banca di nuovo credito al cliente: operazione che non da vita ad un nuovo mutuo.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Gio, 26/09/2019 - 15:11

Corte di Cassazione, Sez. I civ., 05 agosto 2019, n. 20896 – Pres. Rosa Maria Di Virgilio, Rel. Aldo Angelo Dolmetta.

Scoperto di conto corrente – Banca - Ripianamento mediante concessione di nuovo finanziamento -  Scopo - Sostituzione di debito non  garantito con altro interamente garantito – Operazione non effettuata mediante trasferimento di denaro – Mero appostamento contabile in "dare"- Possibile considerazione quale nuovo contratto di mutuo – Esclusione.

Data di riferimento: 05/08/2019

Corte di Cassazione (13391/2019) – Concordato preventivo e nuova finanza costituita dall’apporto dei beni personali dei soci.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Gio, 26/09/2019 - 10:16

Cassazione civile, sez. I, 17 Maggio 2019, n. 13391. Est. Paola Vella.

Concordato preventivo - Apporto di beni personali dei soci illimitatamente responsabili – Nuova finanza incidente nell’attivo patrimoniale – Esclusione.

Data di riferimento: 17/05/2019

Corte di Giustizia UE – Domanda del curatore fallimentare di risarcimento dei danni per responsabilità da fatto illecito e regolamento CE applicabile .

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mer, 25/09/2019 - 12:44

Corte di Giustizia dell'Unione Europea, Prima Sezione, 06 febbraio 2019,  Causa C- 535/17 – Pres. Rel. R. Silva de Lapuerta.   

Fallimento di un ufficiale giudiziario – Fatto illecito commesso dallo stesso - Domanda del curatore di riscarcimento danni –  Decisione in materia civile e commerciale - Regolamento CE n. 44/2001 – Applicabilità – Regolamento CE n. 1346/2000 relativo alle procedure d'insolvenza  - Inconferenza.

Data di riferimento: 06/02/2019

Corte di Cassazione (30824/2018) – Non compensabilità del debito nei confronti della massa dei creditori con crediti vantati verso il fallito essendo la compensazione consentita tra i debiti ed i crediti scaturenti da rapporti intercorsi con il fallito.

Ultimi 10 provvedimenti Unijuris - Mer, 25/09/2019 - 10:27

Cassazione civile, sez. I, 28 Novembre 2018, n. 30824. Est. Terrusi.

Inefficacia ex art. 64 l.fall. - Obbligo restitutorio conseguente all’esercizio dell’azione - Contemporanea esistenza di crediti vantati verso il fallito, ammessi al passivo, - Compensabilità – Esclusione.

Data di riferimento: 28/11/2018

Pagine

Subscribe to Studio Legale Gabassi aggregatore - Giurisprudenza Fallimentare